La strega di Villa Magnoni

VILLA MAGNONI è una dimora fatiscente e abbandonata situata a Cona, in provincia di Ferrara, dove aleggia il mistero di una Strega capace di terrorizzare chiunque provi ad addentrarsi in quel luogo da brividi horror.

Strega di Villa Magnoni

Dove si trova la villa maledetta

La spaventosa Villa Magnoni si trova a Cona, un piccolo borgo in provincia di Ferrara. Cona è nota principalmente l’ospedale Sant’Anna, ma per gli appassionati dell’orrore l’interesse è rivolto esclusivamente alla presenza di questo luogo misterioso, al cui interno sembra si sia manifestata una strega e numerose attività paranormali.

La villa protagonista di questo articolo a prova di terrore, ormai abbandonata da tanto tempo, si trova in un’area distante dalle altre abitazioni della frazione ed è raggiungibile percorrendo un bosco. Già con questa breve descrizione possiamo catapultare la dimora in un perfetto ambiente horror, proprio come nei film del genere. Eppure esiste davvero e i racconti sono da brivido.

Le attività paranormali di Villa Magnoni

Dai racconti di alcuni testimoni e da quanto si sussurra tra le strade del borgo in provincia di Ferrara, Villa Magnoni sarebbe vittima della maledizione di una strega che tutt’oggi la infesta. Chi ha trovato il coraggio di avvicinarsi e addentrarsi in quel luogo maledetto, narra di lamenti, poltergeist e di avere avvistato una donna anziana che verosimilmente dovrebbe essere il fantasma della strega.

La villa è risaltata alle cronache anche per un accadimento negli anni ottanta, quando quattro ragazzi in cerca di suspense si trovarono al cospetto della strega e tre di loro morirono. I quattro coraggiosi avventurieri, una volta entrati nella villa, iniziarono a perlustrarla proprio al calar delle tenebre. Raggiunto il piano superiore, udirono i lamenti di un bambino e terrorizzati corsero giù per le scale. Una volta fuori dall’edificio, ancora ansimanti per il terrore appena provato, alzarono gli occhi e videro una signora anziana affacciata alla finestra. Doveva proprio trattarsi della strega!

Quando raggiunsero la macchina a gambe levate e con il cuore a mille, si allontanarono dal luogo che tanto li aveva spaventati e finirono fuori strada. A causa dell’incidente, per molti causato dalla maledizione della strega di Cona, morirono in tre. L’unico sopravvissuto raccontò tutta la vicenda alla polizia, ma ovviamente nessuno gli credette. D’altronde come potevano, per loro si trattava soltanto di quattro ragazzi che a causa di una stupidaggine erano finiti fuori strada.

Tuttavia, onde evitare altre tragedie, le autorità decisero di fare murare l’ingresso e le finestre della villa infestata, così da dissuadere altri dal mettersi in pericolo in una struttura abbandonata e pericolante.

Villa Magnoni è divenuta una metà molto ambita da persone in cerca di brividi horror; in molti narrano di avere sentito lamenti, sussurri di una strega e di avere avvistato delle ombre. Ovviamente non possiamo sapere se tutti i racconti corrispondano alla realtà dei fatti, ma a chi ama l’horror piace sempre credere che si tratti di pura verità.

Add Comment