La strega di Blair

0 Condivisioni

In questo articolo di Brividi Horror vi racconterò la vera storia horror sulla STREGA DI BLAIR, che ispirò il film horror di grande successo, intitolato: The Blair Witch Project – Il mistero della strega di Blair.

strega di Blair

Scopriamo la cittadina dove visse la strega di Blair

La vera storia sulla strega di Blair ha origine a Burkittsville, una città nella Contea di Frederick, nel MarylandStati Uniti. Burkittsville fu fondata dopo l’insediamento inglese all’inizio del XVIII secolo da due proprietari terrieri, il maggiore Joshua Harley ed Henry Burkitt. Nei successivi trent’anni la città crebbe come una comunità con negozi, fabbri, una scuola e una conceria.

Quasi tutta Burkittsville è un distretto storico, registrata nel National Register of Historic Places il 20 novembre 1975. Il distretto storico di Burkittsville fa parte del più grande Crampton’s Gap Historic District, che comprende la parte meridionale delle terre coinvolte nella battaglia di South Mountain, che si estende dal lato occidentale del Crampton’s Gap, sulle South Mountain e circa a un miglio a est di Burkittsville.

Adesso, dopo avere spiegato a grandi linee il luogo dove nacque questa terrificante vicenda horror, possiamo iniziare a spaventarvi davvero, inoltrandoci nei meandri della vera storia horror sulla strega di Blair.

La strega Elly Kedward

Elly Kedward, la strega di Blair, era una donna di origine irlandese che viveva nella piccolissima cittadina di Burkittsville (a quei tempi anche chiamata Blair). La strega viveva nel bosco di questa minuscola cittadina che all’epoca contava non più di due strade e una manciata di case.

Elly Kedward, sola e senza figli, conduceva un’esistenza piuttosto tranquilla, viveva principalmente di agricoltura e conosceva i segreti delle piante officinali. Il fatto che cambierà la vita della donna, avvenne nell’inverno del 1785, quando alcuni bambini raccontarono ai loro genitori che li aveva portati a casa sua, dove gli aveva tolto del sangue con degli strani strumenti.

A quel punto, tutti i cittadini di Burkittsville la additarono come una strega, quindi si precipitarono nella sua dimora e dopo averla picchiata, la legarono su un carretto e l’abbandonarono nel bosco in piena notte.

strega di Blair

Qualche giorno dopo fu ritrovato il cadavere della donna accusata di stregoneria, tuttavia non sappiamo se sia morta di freddo o annegata nel torrente dopo essere riuscita a liberarsi.

La maledizione della strega di Blair

Dopo un anno dalla morte di Elly Kedward, in città iniziarono a scomparire nel nulla sia alcuni bambini sia alcuni adulti. Per tutti i cittadini del luogo, dietro le scomparse c’era la malvagia strega di Blair.

Nel 1809, in una vecchia casa abbandonata fu ritrovato un libro misterioso intitolato il “Il culto della strega di Blair”. Nel libro veniva raccontata la storia di una strega che era stata abbandonata nel bosco fino alla morte e ovviamente la collegarono subito a Elly Kedward. La cittadina di Burkittsville sprofondò nel terrore e decisero di non menzionare mai più il nome o la storia della strega.

Anni dopo iniziarono ad annegare alcuni bambini nel torrente che si trovava vicino alla casa della strega e alcuni testimoni dissero di avere visto una mano pallida uscire dall’acqua e affogare uno dei bambini. Ormai nella cittadina regnava il delirio e tutti avevano il terrore di avvicinarsi al torrente, tuttavia non accadde più nulla fino al 1886, quando sparì nel bosco un bambino di soli 8 anni.

Iniziarono subito le ricerche del bambino, ma quando al tramonto il ragazzo non era ancora stato ritrovato, si pensò subito alla strega. Un gruppo di 5 uomini andò a cercarlo nel bosco durante la notte, ma nessuno ritornò, facendo sprofondare ancor più nel terrore la comunità di Burkittsville.

Lo sceriffo allora mandò una seconda squadra di ricerca che si ritrovò di fronte a uno spettacolo da brividi: i cadaveri del primo gruppo di ricerca erano stati sventrati e sparsi sul selciato, con le facce deformate in espressioni orribili e le mani legate. Vedendo quella scena terrificante i ricercatori tornarono in città e dopo avere fatto rapporto, si rifiutarono di ritornare nel bosco per raccogliere i cadaveri. La ricerca fu così sospesa perché non c’era più nessuno che avesse il coraggio di entrare nel bosco e il bambino di 8 anni non fu mai più ritrovato.

Il seguace della strega di Blair

Sul finire del 1920, un certo Rustin Parr si trasferì nel bosco di Burkittsville, per vivere in una sorta di autoesilio e in comunione con la natura. Per molti anni gli abitanti della cittadina lo vedevano soltanto quando si recava in città per fare provviste. Tuttavia, intorno agli anni ’30 Rustin iniziò a incontrare nel bosco una donna vestita con un mantello nero.

Tra il 1940 e il 1941, Rustin Parr rapì 8 bambini e ne massacrò 7, a suo dire sotto ordine della strega di Blair. Li portò a coppie di due, attirandoli con la promessa di dolcetti e uccidendoli secondo rituali di magia, costringendo uno di loro, Kyle Brody, ad assistere ai delitti. Quest’ultimo fu risparmiato.

Nel maggio del 1941 Rustin Parr si costituì volontariamente e durante la sua confessione, dichiarò più volte di avere ucciso perché obbligato da quella che lui definiva “la donna del bosco”. Il piccolo Kyle fu ritrovato in forte stato di shock e testimoniò durante il processo, affermando di avere visto Rustin commettere gli omicidi, spesso in compagnia di una donna dalla carnagione chiara e gli occhi neri.

Rustin Parr fu impiccato il 22 novembre del 1941, mentre Kyle Brody, dopo una vita di sofferenze e follia, morì suicida tagliandosi i polsi.

La strega di Blair ai nostri giorni

Ai nostri giorni la storia vera sulla strega di Blair è divenuta famosissima grazie al film horror che sotto certi aspetti sconvolse il pubblico, poiché fu uno dei primi girati con una telecamera mobile. The Blair Witch Project riuscì ad attrarre molti appassionati di horror, anche se a mio parere, in fin dei conti, non fece quel grandissimo effetto come pubblicizzato dai media. Si parlava persino di persone fuggite dai cinema per la paura.

Noi di Brividi Horror siamo convinti che la strega di Blair si trovi ancora nel bosco, nonostante molti curiosi ci si addentrino per cercarla e finora siano tutti ritornati vivi. Chissà… magari il prossimo avventuriero s’imbatterà nella strega e sarà sventrato senza pietà.

0 Condivisioni

Add Comment