Il giovane cannibale Austin Harrouff

In questo articolo ad alta tensione, Brividi Horror vi narra una storia horror di cronaca nera avvenuta qualche anno fa in Florida, ossia la vicenda che riguarda AUSTIN HARROUFF, un giovane cannibale che assassinò due persone e le divorò.

Il giovane cannibale Austin Harrouff

Chi è Austin Harrouff il giovane cannibale?

Prima di raccontare questo duplice omicidio e il successivo cannibalismo sulle vittime, facciamo un passo indietro per fare un veloce background sul giovane assassino che Brividi Horror ha deciso di non considerare come un serial killer.

Austin Harrouff era uno studente universitario, giocava a football americano e aveva una grande passione per il body building. Per i suoi genitori e tutti quelli che lo conoscevano, era un ragazzo molto bravo e mai avrebbero potuto immaginare quel giorno così folle!

Dopo quanto accaduto e averlo arrestato, gli inquirenti erano convinti che il giovane cannibale fosse sotto effetto di allucinogeni, ma dagli esami tossicologici emerse che aveva soltanto fumato della marjuana. Non trovando delle spiegazioni a quegli indicibili atti, si pensò a una malattia mentale che comunque il ragazzo dovrebbe avere sviluppato esclusivamente nelle due settimane antecedenti agli omicidi. I più fantasiosi e vicini al mondo del Brivido, potrebbero persino credere che il ragazzo sia stato posseduto da un demone malvagio.

Le due settimane prima degli omicidi di Austin Harrouff

Come successivamente raccontato dalla famiglia, che mai a quei tempi pensava che il giovane Austin potesse compiere un duplice omicidio e divorare dei cadaveri, il suo comportamento era cambiato nelle ultime due settimane. Siete curiosi di sapere quali furono gli strani comportamenti dell’adolescente cannibale nelle due settimane precedenti agli omicidi?

Tranquilli, perché Brividi Horror sta per elencarveli:

1) Austin Harrouff spostò il suo letto in garage, poiché sosteneva che la casa fosse piena di demoni. Questa delirante affermazione conduce il caso verso un ambito paranormale che ovviamente gli inquirenti non hanno mai preso in considerazione.

2) In un file audio, disse: “Tutto questo dolore e questa tristezza perché risolvo tutti i problemi che ha la gente”.

3) Una notte lo trovarono che girava per casa e quando gli chiesero cosa stesse facendo, lui disse che aveva il potere di aprire le porte chiuse a chiave.

4) Confidò a un amico di essere diventato mezzo umano e mezzo animale.

5) Il giorno degli omicidi era più irrequieto del solito e diceva cose prive di senso. Sua madre lo vide mangiare del formaggio mischiato con olio da cucina.

“Mio figlio è uscito di casa e sono preoccupata per la sua sicurezza. Si sta comportando in modo strano. Sembra un po’ delirante. Negli ultimi tempi abbiamo notato un suo cambiamento. Oggi era fuori a cena con suo padre e se ne è scappato via. Dice di sentirsi immortale, come un super eroe. Non so cosa gli stia succedendo. Ha con sé solo un coltello a serramanico”, disse sua madre all’operatore del 911 quando uscì di casa il giorno degli omicidi.

Gli omicidi del giovane cannibale

John Stevens di 59 anni e sua moglie Michelle Mishcon di 53 si trovano in garage e stanno guardando la televisione, quando Austin Harrouff li sorprende e li uccide con un coltello a serramanico.

Quando i poliziotti arrivarono sul luogo degli omicidi, trovarono il giovane Austin che si stava mangiando a morsi la faccia di John Stevens. Gli agenti che hanno assistito a quella scena da film horror, da brividi aggiungerei, racconteranno di avere avuto molte difficoltà a strapparlo dalla vittima mentre gli divorava il volto ed emetteva dei suoni gutturali e inquietanti.

I poliziotti usarono il Taser per cercare di staccarlo dai cadaveri che si stava mangiando, ma non ebbe molto effetto, in quanto il giovane cannibale Austin Harrouff sembrava possedere una resistenza sovraumana. Soltanto dopo l’intervento di un cane poliziotto, che ha cominciato a mordere Austin, i quattro poliziotti sono riusciti a portarlo via.

Il ragazzo aveva bruciature all’esofago provocate, forse, dall’ingestione di alcune sostanze chimiche trovate nel garage della coppia ed è stato ricoverato in ospedale dove è rimasto in coma per due mesi.

In agghiaccianti interviste alla polizia dopo il terrificante duplice omicidio, Harrouff disse di non ricordare di avere ucciso la coppia o del motivo per cui l’ha fatto. “È come se fosse successo, ma in quel momento non ne ero consapevole. Non lo so, non lo so. Se lo sapessi, te lo direi”.

Add Comment