Satanismo laveyano

0 Condivisioni

Il SATANISMO LAVEYANO, chiamato anche satanismo di LaVey o satanismo razionalista, è una visione del mondo e della vita, ufficialmente praticato dalla Chiesa di Satana.

Satanismo laveyano

Il teorizzatore e fondatore della Chiesa di Satana fu Anton Szandor LaVey, un esoterista, scrittore e musicista statunitense, che per un periodo lavorò anche come fotografo della polizia scientifica. Attualmente il successore e reggente è Peter H. Gilmore, insieme alla moglie Peggy Nadramia.

Quest’organizzazione conta ad oggi numerosi adepti, molti dei quali dicono pubblicamente di praticare il satanismo laveyano. La Chiesa di Satana non fa nemmeno mistero della sua esistenza, al punto che il 6 giugno 2006 ha tenuto il suo primo rituale pubblico a Los Angeles.

Definizione di Satanismo laveyano

Il satanismo laveyano, chiamato anche satanismo di LaVey o satanismo razionalista, è un movimento religioso, sociale, filosofico e culturale, che si ricollega alla figura di Satana. Questa corrente di satanismo si concentra sulla conoscenza, l’esperienza diretta, fiducia e sostegno delle scienze empiriche, il libero pensiero, l’Ateismo, il Materialismo, la creatività e la libertà personale degli esseri viventi in tutte le sue forme e la crescita autonoma dell’individuo.

Nel linguaggio comune odierno per satanismo s’intende l’adorazione o la venerazione di Satana e in alcuni casi anche dei demoni, tuttavia questa definizione vale soltanto per il satanismo tradizionale, che non viene considerato parte del satanismo dai laveyani, ma piuttosto un culto diabolico vero e proprio.

Fondamenti del satanismo laveyano

Le Nove Affermazioni Sataniche incluse nella Bibbia Satanica possono essere citate come i punti essenziali del satanismo laveyano:

1) Satana rappresenta indulgenza invece di astinenza.

2) Satana rappresenta l’energia vitale anziché utopistici sogni spirituali.

3) Satana rappresenta saggezza manifesta invece di autoinganno ipocrita.

4) Satana rappresenta gentilezza e tenerezza a chi le merita invece di amore sprecato agli ingrati.

5) Satana rappresenta vendetta invece di porgere l’altra guancia.

6) Satana rappresenta responsabilità a chi è responsabile invece di considerazione per vampiri psichici.

7) Satana rappresenta l’uomo giusto come un altro animale, talvolta migliore, molto spesso peggiore di quelli che camminano a quattro zampe, che, a causa del suo sviluppo divino spirituale e intellettuale, è diventato l’animale più vizioso di tutti.

8) Satana rappresenta tutti i cosiddetti peccati, finché tutti loro portano a gratificazione fisica, mentale, o sentimentale

9) Satana è stato il miglior amico che la Chiesa abbia mai avuto, perché Egli l’ha tenuta in affari tutti questi anni.

I Nove Peccati Satanici

  1. Stupidità
  2. Pretenziosità
  3. Solipsismo
  4. Autoinganno
  5. Conformità al gregge
  6. Mancanza di prospettive
  7. Dimenticanza delle ortodossie passate
  8. Orgoglio controproducente
  9. Mancanza di estetica.

Chi era Anton LaVey il fondatore della Chiesa di Satana

L’unico mestiere svolto da Anton LaVey di cui si hanno prove certe, prima del 1966, anno della fondazione della Chiesa di Satana, è quello di organista in alcuni locali di San Francisco negli anni 50. In seguito, per un certo periodo lavorò come fotografo della polizia scientifica.

Anton LaVey inizia a interessarsi all’occultismo già nel 1951 e, insieme all’amico regista Kenneth Anger, fonda il Magic Circle, che dal 1966 diventerà a tutti gli effetti la Chiesa di Satana.

Durante gli anni sessanta la Chiesa di Satana gode di una certa notorietà e di simpatia da parte dei media, grazie anche al supporto di alcuni personaggi del mondo dello spettacolo, come l’attrice Jayne Mansfield e il regista Roman Polański, che addirittura si avvale della consulenza di Anton LaVey per il suo famosissimo film da brividi horror sulle sette sataniche intitolato Rosemary’s Baby.

LaVey pubblica nel 1969 la Bibbia Satanica, in cui chiarisce la sua visione del satanismo, inteso come un culto dell’individuo, in cui Satana ha un ruolo puramente allegorico. Nel 1972 esce The Satanic Rituals, in cui vengono descritti i riti effettuati dalla Chiesa di Satana.

Dopo le stragi di Charles Manson e della sua Family, i media americani iniziano una crociata anti-satanista, che Anton LaVey affronta ridimensionando le attività pubbliche della Chiesa di Satana e rimanendo in disparte. Dopo il matrimonio tra LaVeyBlanche Barton, avvenuto nel 1984, l’attività della Chiesa di Satana sembra riprendersi, ma negli anni successivi è lacerata da numerosi conflitti interni.

Anton LaVey morì a 67 anni e fu cremato dopo un funerale satanico al Woodlawn Memorial Chapel in Colma. Motivi di sicurezza portarono la figlia, Karla LeVey, Gran sacerdotessa della Chiesa di Satana, a chiedere “assoluta segretezza da parte di tutti coloro che sapevano della morte di LaVey e del funerale satanico”.

Iscrizione e membri della Chiesa di Satana

Per entrare nella Chiesa di Satana e quindi fare parte di questo mondo oscuro e da brividi horror, bisogna essere maggiorenni e risiedere nella propria nazione di nascita.

La Chiesa di Satana non fa proselitismo: quindi le matricole, dopo essere state accettate, pagano la tassa d’iscrizione (in America è di 200$) e ricevono un cartellino rosso che funge da distintivo. I membri della Chiesa di Satana possono decidere di dimettersi e di chiudere la loro iscrizione in qualsiasi momento inviando una comunicazione scritta, datata e firmata, con la dicitura “mi pregio di dimettere la mia appartenenza alla Chiesa di Satana”, poi devono consegnare la loro carta di adesione all’amministrazione centrale e il loro file all’interno della banca dati verrà chiuso.

Gli esponenti della Chiesa di Satana si dividono in due categorie: membri registrati e attivisti.

A) I membri registrati, che rappresentano la fetta numericamente più importante, sono semplicemente gli adepti della Chiesa e non hanno possibilità di fare carriera all’interno del movimento.

B) Gli attivisti invece rappresentano, in un certo senso, il “clero” della Chiesa di Satana. Per essere considerato un attivista il candidato deve collaborare intensamente con il movimento e i suoi esponenti locali. Gerarchicamente, gli attivisti possono essere divisi in sei gradi:

  • Primo grado – satanista
  • Secondo grado – stregone/strega
  • Terzo grado – sacerdote/sacerdotessa
  • Quarto grado – maestro/maestra
  • Quinto grado – mago/maga
  • Capo della Chiesa – gran sacerdote/gran sacerdotessa

Sull’evoluzione gerarchica dei cinque gradi si sa poco, a causa della segretezza della Chiesa di Satana che impedisce di rendere pubblici i membri di ogni grado. Si sa con certezza che gli attivisti partono dal primo grado, dopo essere stati presentati all’interno del movimento da un altro satanista e dopo avere risposto a lunga serie di domande in cui dimostrare di avere la maturità necessaria per potere fare parte di un gruppo con queste caratteristiche.

I passaggi da un grado inferiore a uno superiore avvengono soltanto su invito. I membri del terzo, quarto e quinto grado vengono chiamati “reverendi“; quelli del quinto ogni tanto ricevono l’appellativo di “dottori“.

0 Condivisioni

Add Comment