Classificazione Hynek

0 Condivisioni

La CLASSIFICAZIONE HYNEK, proposta dal dr. Hynek, riguarda i diversi tipi di avvistamento UFO che sono suddivisi a seconda del contenuto dei rapporti in sei tipi di avvistamento UFO (tre a distanza e tre ravvicinati).

Classificazione Hynek

Avvistamenti UFO a distanza

Questa categoria di avvistamenti viene a sua volta suddivisa in:

A) Luci notturne: Fonti luminose di notte viste nel cielo con una traiettoria non riferibile ad aerei o altri velivoli identificabili.

B) Oggetti diurni: Corpi di aspetto metallico e a forma circolare capaci di prestazioni che sembrano violare le leggi fisiche conosciute. Ad esempio velocità supersoniche, stazionamenti in aria, etc.

C) Radar-visuali: Apparizioni sullo schermo radar di bersagli ben definiti, non riferibili a malfunzioni radar né a fenomeni atmosferici, con contemporanea percezione visuale, nello stesso punto del cielo esplorato dal radar, di luci oppure oggetti insoliti del tipo descritto nelle due categorie precedenti.

Avvistamenti UFO ravvicinati

Gli avvistamenti UFO ravvicinati sono quelli fatti a meno di 200 metri di distanza. Tale categoria è suddivisa nella classificazione Hynek in tre tipi di incontro ravvicinato:

1) Primo tipo: osservazione di un oggetto insolito e luminoso, di struttura generalmente circolare, emettente un suono simile ad un ronzio o un sibilo, capace di stazionare in aria, di atterrare, di decollare con fortissime accelerazioni. L’osservazione non è accompagnata da fenomeni di interazione fra l’oggetto e l’ambiente circostante od i testimoni.

2) Secondo tipo: Osservazione uguale a quello del primo tipo, ma con manifestazione di effetti collaterali di interazione con l’ambiente e/o le persone. Gli effetti collaterali potrebbero riguardare delle tracce sul terreno, come aree circolari di erba bruciata o piegata a vortice, buche fatte secondo schemi geometrici (famosa la traccia rimasta in Trans-en-Provence, Francia, nel 1981 a seguito di un atterraggio non identificato).

Un’accurata analisi chimica e biologica di campioni di terreno e di erba prelevati dalla traccia ha permesso di stabilire che sul posto si sia manifestato un “fenomeno di grande potenza energetica” e di natura sconosciuta: effetti elettromagnetici, casi di oggetti luminosi insoliti, reazione degli animali, come terrore e irritazione, effetti sull’uomo come paralisi momentanea, senso di soffocamento, ustioni e altri.

3) Terzo tipo: gli “Incontri ravvicinati del terzo tipo” riguardano oggetti e fenomeni analoghi a quelli delle due precedenti categorie, ma con contemporanea osservazione di presunti “occupanti”. Questi ultimi vengono descritti per lo più di aspetto umanoide, di bassa statura, con il cranio eccezionalmente sviluppato e dal comportamento ambiguo.

Estensione della classificazione Hynek

4) Quarto tipo: si definiscono così i casi di Abduction, indicante i casi di presunto rapimento alieno.

5) Quinto tipo: si indicano i presunti casi di rapporti sessuali fra soggetti umani e gli alieni.

6) Sesto tipo: quando avviene la morte del soggetto implicato nell’incontro ravvicinato.

7) Settimo tipo: indica le conseguenze mentali derivate dagli incontri ravvicinati del quarto tipo.

0 Condivisioni

Add Comment