Uomo falena

0 Condivisioni

UOMO FALENA o MOTHMAN è il nome con il quale viene chiamata una misteriosa creatura che sarebbe stata ripetutamente avvistata nelle cittadine di CharlestonPoint Pleasant (Virginia Occidentale) e nell’Ohio fra il novembre del 1966 e il dicembre del 1967.

Uomo falena

Gli avvistamenti che riguardano questa figura mostruosa e ricollegabile agli alieni insettoidi, sono arrivati fino in Italia, in una piccola zona tra Brescia e il lago di Garda, attorno alla cittadina di Rezzato. I presunti testimoni avrebbero descritto l’apparizione come una specie di essere umano dagli occhi rossi rifrangenti, dotato di ali e di una velocità eccezionale.

Descrizione dell’Uomo falena

A) Alto circa 2 metri.

B) Ha gli occhi dotati di luminosità propria, rosso-vivi, distanziati tra loro, di un diametro approssimativo di 5–8 cm.

C) Le gambe sono di tipo umano, l’essere fu visto in posture erette, mentre la deambulazione avviene con passo strascicato.

D) Ha le ali di aspetto simile a quelle di una falena e sembra che possano vantare un’apertura di circa 3 metri quando adoperate in volo.

E) Si dice sia molto veloce in volo.

F) Emette ronzii metallici.

Avvistamenti dell’Uomo falena

Il primo avvistamento di questa creatura sarebbe avvenuto il 12 novembre 1966, quando un gruppo di cinque uomini vide una figura umana di colore marrone dotata di ali sollevarsi in aria dagli alberi vicini. Questo avvistamento non fu riportato subito, ma soltanto dopo alcuni giorni, in seguito ad altre segnalazioni.

L’avvistamento successivo, del 15 novembre dello stesso anno, coinvolse due coppie sposate che affermarono di avere visto due strane luci rosse all’ombra di un vecchio generatore accanto al cancello. Avvicinatisi, si resero conto che le luci erano gli occhi luccicanti di un grosso animale dalla forma di un uomo e con grandi ali ripiegate sulla schiena. Terrorizzati, fuggirono verso la città, seguiti per un certo tratto dalla creatura in volo. Giunti a Mason County, raccontarono l’accaduto al vice sceriffo che in seguito dichiarò: «Conosco questi ragazzi da quando erano nati. Non si sono mai messi nei guai e quella notte erano davvero spaventati. Li ho presi sul serio.»

Nei giorni e nei mesi successivi l’uomo falena sarebbe apparso a molti altri abitanti della zona e le descrizioni furono tutte simili. Fu un cronista della stampa locale a battezzare la creatura come “Mothman“. A Point Pleasant c’è una scultura che rappresenta la creatura e un museo dedicato chiamato Mothman Museum.

Sull’Uomo falena sono state date tante spiegazioni, tra le più fantasiose e inimmaginabili, ma a mio avviso la più plausibile è che si tratti di un alieno appartenente alla famiglia degli insettoidi.

Chissà se sarà davvero così e poi, dove si starà nascondendo in questo momento?

0 Condivisioni

Add Comment