Nam Koo Terrace: la casa stregata di Hong Kong

0 Condivisioni

NAM KOO TERRACE è il nome di una casa stregata di Hong Kong, dove in molti affermano che sia infestata dai fantasmi.

Nam Koo Terrace: la casa stregata di Hong Kong

Nam Koo Terrace è un edificio storico, situato al 55 Ship Street di Hong Kong, di proprietà della Hopewell Holdings, una grande società di sviluppo immobiliare. Questo edificio, a causa delle storie di fantasmi che gli riguardano, è popolarmente conosciuto come “The Wan Chai Haunted House“.

Storia e architettura della casa infestata

Questo edificio in mattoni rossi a 2 piani, costruito tra il 1915 e il 1921, era di proprietà di una ricca famiglia di commercianti di Shanghai di nome To. Ad abitarci c’era un famoso uomo d’affari del posto, un certo To Chun-man, il quale fu costretto a evacuare la villa all’inizio dell’occupazione giapponese di Hong Kong, e morì poco dopo il suo ritorno.

Si racconta che durante l’occupazione, Nam Koo Terrace fu usata come bordello militare o casa di conforto per i soldati giapponesi dal 1941 al 1945. Qui le donne venivano prima stuprate dai soldati, poi torturate e decapitate. La Nam Koo Terrace funzionò come bordello per 4 anni, ossia finché non finì la guerra nel 1945.

L’edificio in questione rimase comunque di proprietà della famiglia To fino al 1988, quando l’acquistò la Yuba Co. Ltd. In seguito, nel 1993, la Hopewell Holdings acquistò la proprietà per demolirla e farci un lussuoso hotel, ma tutt’oggi è rimasta abbandonata e intatta come un tempo.

Nam Koo Terrace è un sito di notevole patrimonio culturale e architettonico derivante dall’era coloniale di Hong Kong, una dimora a due piani che incorpora elementi forti di stili architettonici orientali e occidentali. Come una delle ville più importanti del distretto di Wan Chai, Nam Koo Terrace copre oltre duecento metri quadrati di terreno. Viene anche definita “casa rossa” poiché la maggior parte del muro esterno dell’edificio è costruito con mattoni rossi.

Gli spiriti della Nam Koo Terrace: la casa stregata di Hong Kong

In molti sostengono che questa casa stregata di Hong Kong sia infestata dagli spiriti delle donne imprigionate e uccise dai soldati giapponesi durante la guerra. Tanti testimoni affermano di avere sentito delle urla provenire dalle stanze della Nam Koo Terrace e di avere visto delle luci molto strane e inquietanti.

Proprio per verificare di persona se questo edificio fosse davvero infestato dai fantasmi, nel 2003, otto ragazze decisero di trascorrerci una notte. La loro scelta era folle e allo stesso tempo coraggiosa, erano convinte di vivere una notte di terrore, inquietante terrore, ma le cose andarono molto peggio di quanto potessero immaginare.

Poco tempo dopo la loro entrata nella casa infestata di Hong Kong, le ragazze vissero subito degli eventi paranormali; raccontarono di rumori sinistri e voci nella casa. A causa degli eventi paranormali e probabilmente dell’influenza della casa, una delle ragazze ebbe un crollo psichico e mentre le altre stavano scappando, lei rimase indietro, immobile, terrorizzata. Le sue amiche raccontarono che aveva cambiato personalità e che parlava con una voce non sua.

Non riuscendo a scuoterla da quella trance, le altre ragazze si ritrovarono costrette a chiamare la polizia. Alla fine, sia lei che altre 2 ragazze furono portate in ospedale per ricevere cure psichiatriche.

Oltre questo particolare accadimento, nella Nam Koo Terrace la gente ha anche riferito di avere visto “fiamme spettrali” e durante gli anni sono stati ritrovati oltre 30 cadaveri. Si dice che chi entra in questa casa stregata di Hong Kong sia vittima di alcune visioni davvero spaventose, nelle quali sono raffigurate delle donne insanguinate e decapitate. Turbate da queste visioni paranormali, sembra che in molti poi si siano suicidati nella casa.

Dopo quanto avete letto, avreste il coraggio di trascorrere una notte di puro terrore in questa casa infestata di Hong Kong?

0 Condivisioni

Add Comment