The Night Flier

0 Condivisioni

THE NIGHT FLIER (IL VOLATORE NOTTURNO) è il personaggio horror protagonista dell’omonimo racconto di Stephen King (presente nella racconta intitolata Incubi e Deliri) e della trasposizione cinematografica del 1997. Il volatore notturno, ossia il serial killer che pilota un Cessna Skymaster 337, si fa chiamare Dwight Renfield e afferma di provenire dal Maine.

The Night Flier - volatore notturno

“GIORNALISTA DI INSIDE VIEW CATTURA VOLATORE NOTTURNO OMICIDA. ESCLUSIVA SU COME è STATA FINALMENTE ARRESTATA LA SANGUISUGA ALATA. «IL MIO ERA UN BISOGNO FISICO», DICHIARA DRACULA.”

Caratteristiche di The Night Flier

Il Night Flier, tradotto per noi in volatore notturno, è un serial killer che massacra le proprie vittime e le dissangua, bevendone il sangue. Il volatore notturno dissangua le proprie vittime praticando due fori ai lati opposti del collo, uno nella vena giugulare e l’altro nella carotide. Non dei piccoli e sanguinolenti fori, ma larghi centimetri, fatti da zanne particolarmente grandi.

Il volatore notturno va a caccia di vittime negli aeroporti, atterrando con il suo Cessna Skymaster 337 e annunciandosi come un certo Dwight Renfield. Nessuno conosce la sua vera identità e per molti si tratta di un vampiro, proprio come quello raccontato in Dracula. Il reporter alla caccia del Night Flier non crede a questa storia, ma si ricrederà ben presto.

Il Night Flier ha una forza sovraumana, è capace di sventrare e dilaniare qualsiasi essere umano, indossa un mantello nero, urina sangue, ha una voce senza età, il volto grottesco, i capelli lunghi e diradati, il suo alito odora di sepolcri e tombe ed ha le mani bianche con dita lunghe e nere di sudiciume.

“Il conte Dracula con un brevetto da pilota.”

Il Cessna Skymaster 337 del volatore notturno è pieno di terra e ci brulicano piccoli esseri, vermi e tant’altro.

La storia del Night Flier

Il giornalista Richard Dees è un uomo senza scrupoli, scorretto, il cui motto è “non credere a quello che scrivi, non scrivere quello in cui credi”. Lavora per una redazione molto particolare, quella di Inside Wiew, magazine che narra di storie macabre, dai contenuti forti ed espliciti. Dees intende scrivere l’articolo che lo metterà sull’olimpo dei giornalisti e si mette alla caccia del Night Flier, il serial killer misterioso che dissangua le proprie vittime dopo essere atterrato con un Cessna Skymaster 337.

Dopo avere raccolto molte interviste sui luoghi degli omicidi del volatore notturno, Richard Dees scopre il prossimo luogo dove è diretto il velivolo e cerca di arrivare in tempo per fotografare il serial killer e scrivere un articolo straordinario. Il giornalista senza scrupoli non crede che il serial killer sia davvero un vampiro, ma un uomo che con un metodo ben preciso dissangua le persone.

Quando Dees arriva nel terminal del piccolo aeroporto dove ha inseguito il Night Flier, trova una matassa di vittime e rimane allibito. Disgustato dalla vista di cadaveri dilaniati ovunque, corre in bagno per vomitare e di colpo rimane senza fiato; vicino a lui, il serial killer da brividi horror sta orinando sangue.

Il Night Flier, parlando con la sua voce senza età, dice al giornalista di conoscerlo e si fa dare il rullino delle fotografie che aveva scattato, poi lo lascia in vita e fugge proprio all’arrivo dei poliziotti. Dees sarà arrestato, poiché sospettato di essere il Night Flier.

* Il racconto di Brividi Horror su questo personaggio horror è tratto dal racconto di Stephen King presente nella raccolta Incubi e Deliri e non sulla trasposizione cinematografica del 1997 che presenta alcuni piccoli cambiamenti.

0 Condivisioni

Add Comment