Famiglia Firefly

0 Condivisioni

La FAMIGLIA FIREFLY è composta da alcuni personaggi horror protagonisti dei film horror di Rob Zombie e intitolati: La casa dei 1000 corpi, La casa del diavolo e 3 from Hell.

Famiglia Firefly

La famiglia Firefly (Firefly family) è crudele, politicamente scorretta e con molto senso dell’umorismo. Uccidono a sangue freddo e per il gusto di farlo, ma nonostante ciò, sono una vera e propria famiglia, di quelle che si amano e pronte a tutto per proteggersi a vicenda.

Otis B. Driftwood

Famiglia Firefly (Otis B. Driftwood)

Otis B. Driftwood, nato il 23 dicembre 1929 in un luogo sconosciuto, è probabilmente il membro più spietato della famiglia Firefly. Vittima di abusi e violenze da parte dei suoi genitori, Otis commette il suo primo omicidio all’età di 13 anni. Negli anni Otis si sposta da un posto all’altro fino ad arrivare in Texas nella piccola città di Ruggsville dove incontra Cutter, ovvero il Capitano Spaulding, il quale lo prende in simpatia e lo presenta alla sua cattivissima famiglia.

Otis B. Driftwood si stabilisce quindi con la sua nuova famiglia, che ribattezza “i Firefly“. Otis e Captain Spaulding diventano dei compagni affiatati, ma litigano spesso per il controllo della famiglia. Otis stabilisce un profondo legame soprattutto con Baby Firefly, infatti, i due partono per un lungo viaggio e iniziano a uccidere, documentando le loro imprese in una serie di album e diari. Nel 1976 ritornano a Ruggsville.

Rozzo, di umore variabile e brutale, Otis si considera un rivoluzionario e un artista, facendo sculture con le sue vittime o scuoiandole per “indossarle” come fossero dei costumi. Queste caratteristiche, associate alla tremenda violenza del personaggio, fanno di Otis B. Driftwood una figura piuttosto “umoristica“.

Stando alle informazioni presenti sulla sua fedina penale, Otis svolge ufficialmente il lavoro di rancher. Si è tatuato un teschio alato sul petto ed ha alcune ferite d’arma da fuoco e da taglio. È ricercato per omicidio di primo grado, rapina, furto con scasso, incendio doloso e furto d’auto.

“Sì. è tutto vero! L’uomo nero esiste sul serio…e tu lo hai trovato!”

Capitano Spaulding

Famiglia Firefly (Capitano Spaulding)

Il capitano Spaulding è un perfido psicopatico che fa parte della famiglia Firefly. Questo protagonista della Casa dei 1000 corpi adora vestirsi da clown con un abito a stelle e strisce; ciò avviene soprattutto quando lavora nel suo Museo degli Orrori. Tuttavia, durante la filmografia lo troviamo vestito anche in modo comune e persino senza il trucco da clown. Non ha poteri, essendo un semplice essere umano, ma è ironico quanto letale.

Il Capitano Spaulding in realtà si chiama Johnny Lee Johns ed è nato il 13 aprile del 1918 a El Paso, in Texas. Da piccolo trascorse un periodo in orfanotrofio, fin quando venne adottato da una famiglia di colore. Siamo all’incirca nel 1947 quando incontra Mother Firefly, la quale ha già 2 figli, Rufus e Tiny. Cutter ed Eve diventano ben presto una coppia e così nasce Vera Ellen, per tutti noi Baby Firefly. Nell’estate del 1965 arriva in contea un violento psicopatico, lo spietato Otis B. Driftwood.

Nel 1971, il Capitano Spaulding costruisce il Captain Spaulding’s Museum of Monsters and Madmen; un museo degli orrori che richiama curiosi e appassionati da tutto il Paese, attratti soprattutto dalla leggenda che riguarda Doctor Satan, uno psicopatico locale del quale Otis e Baby sono nel frattempo diventati degli adepti.

“Salve a tutti! Vi piacciono sangue, violenza e malformazioni? Allora venite da Capitan Spaulding!”

Baby Firefly

Famiglia Firefly (Baby Firefly)

Baby Firefly, all’anagrafe Vera-Ellen Wilson, nasce il 12 settembre del 1948 nella comunità rurale immaginaria di Ruggsville, in Texas, dalla relazione tra Mother Firefly e il Capitano Spaulding. Fin dall’infanzia, mostra comportamenti maniacali e psicotici, sebbene possa sempre apparire calma e serena. Quando aveva solo 7 anni colpisce un compagno di scuola in un occhio con un coltellino che si era costruita da sola.

Nel 1965, quando Baby Firefly ha circa 16 anni, suo padre porta a casa Otis B. Driftwood, il quale la soprannomina Angel Baby. Verso gli anni settanta i due partono insieme e uccidono a sangue freddo.

Ritornata a casa dalla sua famigliola, la temibile famiglia Firefly, è lei di solito ad adescare le vittime da condurre in casa e di conseguenza a una cruenta morte.

Baby ama sequestrare e uccidere insieme alla sua famiglia, infatti, mostra molta dimestichezza con le armi da fuoco e da taglio. È una persona molto solare, estroversa e apparentemente docile, fattore che trae molto spesso in inganno le sue potenziali vittime, le quali si fidano facilmente di lei. Baby è molto attraente, di statura longilinea, con lunghi capelli riccioluti e biondi e gli occhi azzurri.

“Cinese, giapponese…mutande scese…tette appese.”

Mother Firefly

Famiglia Firefly (Mother Firefly)

Mother Firefly, all’anagrafe Gloria Teasdale, nasce nel 1918, in una località sconosciuta. È probabile che la donna vivesse da fuorilegge, dati i suoi continui arresti per prostituzione e i diversi pseudonimi sotto i quali viveva. Sposerà Earl Firefly e nasceranno Rufus e Tiny. Quest’ultimo rimane coinvolto un incendio domestico appiccato dal padre, ossessionato dal fatto che la casa fosse infestata da spiriti maligni, riportando malformazioni causate dalle ustioni e una parziale sordità.

Verso l’autunno del 1947 Mother Firefly conosce James Cutter (il Capitano Spaulding), con il quale inizia una relazione e nasce Baby.

Mother Firefly è la matriarca della famiglia Firefly, con la quale condivide la perversa passione per la tortura e l’omicidio. Come sua figlia Baby, è molto affascinante e persuasiva, e utilizza queste due caratteristiche per attirare le potenziali vittime della sua famiglia. Ninfomane e psicopatica, la sua fedina penale comprendono i reati di adescamento, prostituzione e omicidio di primo grado.

Questa psicopatica appare come una donna di mezza età molto attraente nonostante la sua età oscilli sulla sessantina, dai capelli ossigenati e i vestiti appariscenti e succinti. Conserva in un barattolo di formaldeide il feto di un suo figlio deforme mai nato, che lei chiama ”Il piccolo lupo”.

Mamma Firefly sarà catturata, sottoposta a diversi interrogatori e alla fine uccisa a coltellate dallo sceriffo.

“Anche a me piace. Che urlare è molto più eccitante in quel modo.”

Tiny Firefly

Famiglia Firefly (Tiny Firefly)

Tiny Firefly soffre di gigantismo ed è sfregiato dappertutto, poiché il padre lo ha dato alle fiamme quando era bambino. Questo personaggio della famiglia Firefly ha una forza pazzesca e si adopera per aiutare a uccidere. Non approfittò sessualmente di una giovane ragazza, poiché aveva un debole per le donne, ma non mostrò alcun segno di rimorso quando cercheranno di ucciderla.

Nel secondo film, dopo avere salvato Baby dalla morte, e Otis e Spaulding dal maniero ardente, non va con il resto della famiglia ed entra nella casa in fiamme, dove presumibilmente si brucia a morte.

Viene citato frequentemente in 3 da Hell da Baby. Uno dei suoi tatuaggi in prigione è una pietra tombale che recita “RIP Tiny“.

“Il mio bambino diventa timido con le persone nuove, ma si scalda con te, specialmente con le ragazze!”

Rufus “RJ” Firefly 

Famiglia Firefly (Rufus “RJ” Firefly )

Rufus Firefly è il fratello maggiore di Tiny. Rufus era insolitamente alto e spesso abbatteva le auto vicine in modo che i loro autisti dovessero fermarsi alla casa Firefly per chiedere aiuto. In The Devil’s Rejects ha difeso la casa dalla polizia con una corazza d’acciaio fatta in casa. Alla fine dell’assalto, Rufus combatté da solo mentre gli altri si ritirarono e fu colpito più volte.

“Alza il tuo fottuto culo, ragazzo.”

Hugo Firefly

Il nonno Hugo Firefly è probabilmente uno dei membri più innocui della famiglia Firefly. Si presume che fosse il padre Mother Firefly e il nonno di Rufus, Tiny e Baby. Non uccide mai nessuno e non commette atti di sadismo o crudeltà; piuttosto, sembra soltanto un innocuo (anche se lercio) vecchio.

Il nonno Hugo ha un debole per l’umorismo volgare e sessuale e ama raccontare barzellette sporche. Di solito guarda la televisione e urla allo schermo.

“Che cosa? Quanti?”

Earl Firefly (The Professor)

Famiglia Firefly Earl Firefly (The Professor)

Earl “The Professor” Firefly è un grosso mutante che ha lavorato con il Dr. Satan. Era il marito di Mother Firefly, che considerava un uomo buono. Un giorno è diventato pazzo e ha cercato di bruciare la casa, sfigurando accidentalmente il figlio Tiny. Viene mostrato attraverso alcuni flashback nel film La casa dei 1000 corpi, quando insegue una delle vittime per le catacombe armato con un’ascia. Stiamo parlando di un altro, seppur secondario, membro della famiglia Firefly.

Dottor Satana

Il vero nome del Dottor Satana è S. Quentin Quale. Il soprannome attribuitegli deriva dalle sue orribili gesta. Sappiamo poco di lui, ma la leggenda narra che fosse un medico di un manicomio cittadino. Ho la sensazione che il più folle nel manicomio fosse proprio lui…

Il Dottor Satana era sempre alla ricerca di vittime per dare vita al proprio sogno nel cassetto, ossia quello di creare una razza di superuomini. Tuttavia, la vigilanza del manicomio, stanca del massacro, lo fece arrestare e venne condannato all’impiccagione. Misteriosamente sopravvissuto, continuò a operare in un bunker segreto, posto proprio sotto l’albero dove era stato impiccato. Il bunker è raggiungibile attraverso un pozzo ed è collegato a un macabro sepolcro, contenente centinaia di scheletri (presumibilmente le vittime del Dottor Satana).

Nel bunker segreto, il dottor Satana non vive da solo, infatti, è accerchiato da altri esseri che possiamo definire i suoi sgherri. Sempre al suo fianco, come assistente, c’è una possente creatura che è stata “assemblata” con parti umane (come testimoniano le cicatrici sparse su tutto il corpo, le caratteristiche protesi, la visuale bi-oculare mal inquadrata e il respiratore). Questo essere terrificante è armato di un’ascia, con la quale tiene lontano gli eventuali ospiti indesiderati. Altre creazioni sono i quattro uomini-burattini prigionieri nella sala operatoria.

Durante i flashback, il Dottor Satana indossa un camice e un sacco in testa, poiché sarà impiccato. Tuttavia il suo essere malvagio sopravvive e prende una forma orribile e spaventosa.

Il suo corpo, nudo fino alla vita, è pieno di rughe, cicatrici e menomazioni, così come il volto. Gli occhi sono iniettati di sangue e capelli e sopracciglia, con le loro tonalità di grigio, evidenziano l’età avanzata. Si nota una maschera dell’ossigeno sulla bocca, segno di scompensi respiratori dovuti all’impiccagione. Sulle braccia ha dei sostegni, simili a estensioni meccaniche, utilizzate per operare.

0 Condivisioni

Add Comment